Board Wargame school – appunti di viaggio III

Terza seduta del progetto scolastico Board wargame school. Stiamo via via cercando di correggere errori organizzativi e migliorare la tempistica. Abbiamo circa 40 studenti e non è facile gestire tutti i tavoli. L’introduzione storica non presenta problemi, così come la spiegazione di alcune frasi in inglese che gli alunni non sanno tradurre. Il problema sta nell’ottimizzare i tempi e far completare le partite a ragazzi che non hanno la costanza degli adulti. Al di là di questi inconvenienti, il corso ormai è partito e proseguirà a pieno regime per tutto l’anno. Si sta precisando anche quanto dovranno produrre gli studenti alla fine dell’anno. Prima di tutto ci sarà un torneo alla fine dell’anno under 18 . L’evento non verterà solo sulle vittorie conseguite sul terreno di gioco, ma anche su un test riguardante storia e inglese con risposte a scelta multipla che prepareranno i docenti. Durante l’anno richiederemo anche la presenza di un’esperta per una osservazione degli studenti a livello cognitivo – psicologico con relativi questionari.

boardwargameschool